Unplugged

Leggende

Buddy Guy

25 Settembre del 1957, una data che è impressa in tutte le chitarre di Buddy Guy, il giorno in cui prese un treno per Chicago, con poco più di un ricambio di vestiti puliti e una chitarra. 60 anni dopo, Guy è l’attuale re del blues e chi ne mantiene viva la fiamma, nella città che lo convertì in elettrico e ne fece il padre del rock. Guy...

Mike Bloomfield

1965, Mike Bloomfield arriva a Woodstock dopo aver ricevuto la chiamata di un cantante folk che aveva conosciuto due anni prima a Chicago. Interessato soprattutto al blues e alla musica nera, non è molto consapevole della fama del cantante. Alla fermata dell’autobus, con la sua Telecaster del ’64 senza custodia, il giovane cantante passa a...

Johnny Winter

Il 13 Dicembre del 1968 Mike Bloomfield e Al Kooper erano in concerto al Fillmore East di New York. Era il tour del disco Super Session, uno dei più venduti del momento. All’epoca Bloomfield era giustamente considerato il miglior chitarrista bianco di blues degli Stati Uniti. Era un brava persona, sempre attenta ai nuovi chitarristi: due...

Jack White

Anno 2003, Jack White (nato il 9 Luglio del 1975 con il nome di John Anthony Gillis) è già stato dichiarato due anni prima come il ‘salvatore del rock’n’roll’ con i suoi White Stripes, ma non gli basta. Con il suo nuovo disco è sul punto di diventare qualcosa di ancora più ‘strano’, un ‘guitar hero’alla vecchia maniera,...

Robbie Robertson

Robbie Robertson cambiò il corso della musica popolare in un paio di occasioni con Bob Dylan e la sua Band. La prima volta fu quando aggiunse il fuoco del rock and roll alla poesia dell’autore di Like A Rolling Stone, la seconda quando recuperò la semplicità della musica popolare nordamericana in un momento in cui il rock sembrava destinato...

Nils Lofgren

Non si conosce molto di Nils Lofgren, nato il 21 giugno del 1951 a Chicago, oltre al fatto di essere un membro integrante delle band d’accompagnamento di due delle figure più importanti della musica rock, Neil Young e Bruce Springsteen, ma questo chitarrista ha una notevole carriera per conto suo, sia in solitario che come membro dei Grin...

Steve Hunter

Steve Hunter, nato il 14 giugno del 1948 a Decatur (Illinois), è probabilmente il miglior turnista della storia, dove l’unico concorrente aspirante al titolo è il suo amico Dick Wagner: i due sono comparsi in diversi dischi immortali di Lou Reed e Alice Cooper, ma Hunter lo supera se consideriamo solo quel monumento alla chitarra...

Les Paul

Se pronunciamo il nome di Lester William Polsfuss, nato il 9 giugno del 1915 a Waukesha, Wisconsin, e morto il 13 agosto del 2009 a New York, è probabile che non dica nulla a molta gente, ma se diciamo Les Paul, a milioni di fan della chitarra elettrica, queste due parole suoneranno a magia pura. È anche vero che, volendo dare un volto a...

Ronnie Wood

Un alunno di Jeff Beck, nato per essere un Rolling Stone.   La tentazione è quella di cadere nella compassione e avere un sentimento di pena nei confronti di Ron Wood, quando scriviamo di un altro di quei grandi chitarristi che i ranking e le enciclopedie relegano ingiustamente al gruppo di coda dei maestri delle sei...

Mick Ronson

Mick Ronson (26 maggio 1946 – 29 aprile 1993) è uno dei musicisti più sottovalutati della storia e uno dei motivi è perché la gran parte dei suoi lavori migliori li realizzò per altri, principalmente per David Bowie, di cui fu la mano destra nella tappa più importante della carriera del duca bianco, ma anche per Ian Hunter, Dylan e...

Taj Mahal

Taj Mahal è una delle figure più importanti del blues della seconda metà del XXº secolo, ma limitare la sua carriera a un unico genere musicale sarebbe abbastanza riduttivo, tenendo in conto che Henry St. Clair Fredericks, nato a New York nel 1942, ha suonato diversi stili, miscelando con successo folk, calypso, reggae, rock o rhythm &...

Robert Fripp

Robert Fripp è la stella del rock più atipica della storia, partendo dal suo aspetto fisico, più adatto a un professore d’istituto che a una leggenda della chitarra, fino al suo modo di suonarla, sempre seduto, passando dai suoi usi e costumi personali, astemio e contrario alle droghe, e dal suo suono, molto personale, con influenze...

Bob Seger

Bob Seger (6 maggio 1945) non è un genio, ma un gran lavoratore, uno che ha fatto una notevole carriera con sangue, sudore e lacrime, con migliaia di concerti e ore on the road. Un buon chitarrista e un eccellente cantante che un giorno decise di diventare la voce della classe operaia e che invece d’imbracciare un’acustica, preferì...

Willie Nelson

La storia della musica è piena di leggende sui chitarristi e le loro chitarre, B.B. King e la sua Lucille, Eric Clapton e Blakie o Peter Green e Greenie, ma nessuna è così speciale come quella che unisce Willie Nelson (nato il 29 aprile del 1933) e la sua chitarra Trigger. Insieme da 48 anni, Nelson è rimasto fedele alla sua chitarra...

Johnny Thunders

John Anthony Genzale Jr., conosciuto come Johnny Thunders, nacque a New York il 15 luglio del 1952 e morì a New Orleans il 23 aprile del 1991. Fra una data e l’altra, il suo modo di suonare la chitarra (che potremmo qualificare come un ruggito rumoroso, con licks presi in prestito dal repertorio di Chuck Berry), lo convertì in uno dei...

Muddy Waters

Il blues partorì un figlio e lo chiamarono ‘rock and roll’, ed è palese che la creatura nacque bastarda ed ebbe più di un padre. Uno di questi, tra i più importanti, fu McKinley Morganfield, più conosciuto come Muddy Waters, nato il 4 Aprile del 1913 (o 1915), e che rappresentò l’anello di congiunzione fra il blues del Delta e il...

Paul Kossoff

Alla fine degli anni ’60 l’Inghilterra, centro mondiale della musica rock in quel momento, era dominata da centinaia di gruppi di blues-rock dove la figura del guitar hero la faceva da padrone, seguendo il modello creato da Clapton, Beck, Page o Peter Green. Tra le fila di aspiranti a essere ‘il prossimo’ grande chitarrista, si trovava...

Ry Cooder

Ryland Peter Cooder è nato il 15 marzo del 1947 a Los Angeles e all’età di tre anni stava già suonando la chitarra. In verità con un solo sguardo è capace di dominare qualsiasi strumento che abbia corde. Evidentemente, nonostante la sua abilità con diversi strumenti, il suo nome resterà sempre legato alla chitarra ‘slide’, che lo...

Tom Scholz

La storia di Tom Scholz si potrebbe riassumere così, come quella dell’uomo che non volle essere una stella del rock. Dopo aver lasciato il mondo intero a bocca con il suo album debutto, più che chiunque altro avesse fatto prima di lui, Scholz preferì preservare la sua indipendenza artistica alle luci del successo, con una carriera in cui...